P&G Italy
Home

 

COMUNICATO STAMPA

P&G annuncia una forte crescita nel fatturato del primo trimestre ed utili per azione (EPS) in linea con le aspettative

Posted on 03-Dec-2011

Cincinnati, 27 Ottobre 2011 - La Procter & Gamble Company (NYSE: PG) ha registrato nel primo trimestre dell’esercizio fiscale 2011/12 una forte crescita nel fatturato del nove per cento a 21,9 miliardi dollari. Il fatturato organico, che esclude l'impatto delle acquisizioni, dismissioni e cambi, è cresciuto del quattro per cento attraverso maggiori volumi e strategie di prezzo. L’Azienda ha continuato a registrare una crescita organica del fatturato su ampia scala, con tutti e sei i segmenti di business che sono cresciuti rispetto all'anno precedente. Nel primo trimestre, l’utile netto diluito per azione è aumentato dell'uno per cento a 1,03 dollari per azione.

"Il primo trimestre è stato un buon inizio per l'anno fiscale", ha detto il presidente del Consiglio di Amministrazione e Chief Executive Officer Bob McDonald. "Abbiamo mantenuto una forte crescita top-line in un ambiente operativo difficile. Siamo ben posizionati - grazie al continuo rafforzamento della top-line, al recente aumento dei prezzi, al nostro miglioramento della produttività e agli sforzi per produrre risparmi, per migliorare la crescita degli utili man mano che procediamo nel corso dell'anno fiscale "

Executive Summary
Il fatturato netto è aumentato del 9% ed il fatturato organico è cresciuto del 4% per il trimestre. La crescita del fatturato è stata ampia, con tutti e sei i segmenti di business che sono cresciuti. La quota di mercato è stata in linea o superiore nei business che rappresentano il 60% del fatturato globale. P&G ha conservato o accresciuto le quote di mercato in tre delle cinque regioni dove opera, in 11 dei 15 paesi top, in quattro dei sei segmenti di business ed in 15 marche su 24 che fatturano oltre un miliardo di dollari ciascuna. L'utile diluito netto per azione è aumentato dell'uno per cento a 1,03 dollari grazie alla crescita del fatturato, parzialmente compensato dalla contrazione del margine operativo. Il margine operativo è diminuito soprattutto a causa di una riduzione del margine lordo, trainata dall'aumento dei costi delle materie prime. Il flusso di cassa operativo è stato di 2,2 miliardi dollari per il trimestre.

Discussione del trimestre Luglio – Settembre
Il fatturato netto è aumentato del nove per cento a 21,9 miliardi dollari nel trimestre Luglio-Settembre. Il fatturato organico è cresciuto del quattro per cento. Il volume è aumentato del 2% su base organica grazie alle iniziative di prodotto e le continue espansioni del mercato, con una crescita percentuale nell’intervallo medio ad una cifra decimale nelle regioni in via di sviluppo parzialmente compensata da una diminuzione nell’intervallo basso ad una cifra decimale nelle regioni sviluppate. Incluso l'impatto delle acquisizioni e dei disinvestimenti, tutto compreso il volume è aumentato dell'1%. Importanti iniziative per il trimestre hanno incluso i trattamenti Pantene in Asia, Vicks Nature Fusion e Olaz Pro-X Clear in Nord America, fragranze come come Gucci Guilty nel Prestige e le espansioni di mercato, come i Pampers Premium Super Dry in Cina, Oral-B nell'Europa Occidentale e ProGlide in Asia. L’aumento dei prezzi in tutti i segmenti e le aree geografiche per recuperare i costi delle materie prime ha favorito un aumento del fatturato netto del 4%. Il mix geografico e di prodotto ha ridotto il fatturato dell’ 1%. L’impatto favorevole dei cambi ha prodotto una crescita nel fatturato del 5% per cento.

L’utile netto diluito per azione è stato di $ 1,03, in aumento dell'uno per cento. Il margine operativo è sceso di 260 punti base, a causa del minore margine lordo e superiori spese di vendita, generali e amministrative (SG&A) come percentuale del fatturato. Il margine lordo si è contratto di 240 punti base, dovuto principalmente ai costi delle materie prime. Le spese amministrative SG&A come percentuale del fatturato sono aumentate di 20 punti base, a seguito di investimenti di marketing più elevati per sostenere l’innovazione e i programmi di espansione.

Il flusso di cassa operativo è stato di 2,2 miliardi dollari per il trimestre e mentre il flusso di cassa libero è stato di $ 1,3 miliardi. La Società ha riacquistato 1,3 miliardi di dollari di azioni nel corso del trimestre e restituito 1,5 miliardi di dollari agli azionisti come dividendi.

Prospettive per l’anno fiscale 2011/2012
Le vendite nette e le vendite organiche sono attese aumentare del 3-6% nell'anno fiscale 2011/2012. L’impatto dei cambi è previsto avere un effetto neutrale per la crescita delle vendite per l'anno. Le politiche di prezzo è previsto aggiungano un 3-4% al fatturato mentre lo sfavorevole mix di prodotto e geografico dovrebbe ridurre le vendite dell’1-2 %. L’utile diluito per azione proveniente da attività continuative e l’utile netto (EPS) dovrebbero essere nel range compresto tra 4,17 dollari e 4,33 dollari, in aumento tra il 6 e il 10% rispetto a un all’EPS nel periodo di riferimento di 3,95 dollari.

Prospettive trimestre Ottobre - Dicembre 2011
Per il trimestre Ottobre – Dicembre, l’aumento del fatturato è stimato tra 3-5%. Il fatturato organico è previsto crescere del 3-5%, con un beneficio derivante dalle politiche di prezzo del 3-4% parzialmente compensato da un mix sfavorevole del’1-2%. L’impatto dei cambi è atteso produrre un effetto neutro sulla crescita del fatturato per il trimestre. L’utile diluito per azione e l’EPS dovrebbero essere nel range tra 1,05- 1,11 dollari, in calo del sette per cento rispetto alla diminuzione del due per cento dell’EPS nel periodo di riferimento di 1.13 dollari.

L'Azienda ha ribadito la sua aspettativa di una flessione nella crescita dei profitti operativi nella seconda metà del suo anno fiscale. Il successivo miglioramento nel secondo semestre dell’esercizio fiscale dovrebbe essere guidato da un beneficio crescente derivante da aumenti di prezzo, da un minore impatto dei costi delle materie prime, da un miglioramento nella produttività e dalla riduzione dei costi.

Procter & Gamble
4 miliardi di volte al giorno, i prodotti P&G entrano nella vita delle persone di tutto il mondo. La Procter & Gamble possiede uno dei piu' importanti portafogli di marchi di qualita'. Impiega circa 127.000 dipendenti ed opera in 80 paesi nel mondo. In Italia, il Gruppo P&G è presente dal 1956, ha quattro stabilimenti di produzione e due centri tecnici di ricerca all’avanguardia di livello mondiale. Impiega circa 3000 dipendenti, con un giro d’affari di circa 2 miliardi di euro attraverso la commercializzazione di prodotti quali: Dash®, Ariel®, Bolt 2in1®, Ace®, Lenor®, Mastro Lindo®, Swiffer®, Viakal®, Noxzema®, Az®, Kukident®, Vicks®, Olaz®, Pantene®, Head&Shoulders® , Herbal Essences®, Wella®, Duracell®, Gillette®, Oral B®, Braun® e fragranze come Hugo Boss®, Lacoste®, Puma®, Laura Biagiotti®, Dolce e Gabbana, D&G, Gucci®.
Per ulteriori informazioni: Riccardo Calvi – tel. 06.50972831 – e-mail: calvi.r@pg.com - www.pg.com


More P&G Views

Pantene presenta la nuova generazione di balsami.

Pantene e Chiara Ferragni quando due icone si incontrano.

Torna Capelli Pantene.