P&G Views

P&G ANNUNCIA NUOVI OBIETTIVI PER LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE INCENTRATI SULLA GENERAZIONE E L'ISPIRAZIONE DI UN IMPATTO POSITIVO NEL MONDO

Posted on16-April-2018

Gli obiettivi 'Ambition 2030' includono brand, catena di fornitura, società e dipendenti P&G

 

Cincinnati, 16 aprile 2018 - Procter & Gamble ha oggi reso noto di aver centrato molti degli obiettivi di sostenibilità ambientale prefissati per il 2020 e di avere attuato piani per il raggiungimento dei restanti, a cui ne verranno affiancati di nuovi e di ampia portata per il 2030. I nuovi obiettivi, intitolati "Ambition 2030", mirano a generare e ispirare un impatto positivo sull'ambiente e sulla società con la creazione di valore per l'azienda e per i consumatori.

"Siamo certi che P&G sia in grado di rappresentare una forza per il bene e per la crescita e stiamo adottando un approccio più deciso per soddisfare i consumatori e favorire al contempo un consumo responsabile", ha dichiarato David Taylor, Presidente e Amministratore Delegato di P&G nonché Presidente del Consiglio di Amministrazione dell'azienda. "I consumatori si aspettano che i marchi di cui si fidano offrano performance superiori e aiutino anche a risolvere alcuni dei problemi più complessi che il mondo deve affrontare. La nostra portata globale e la comprensione dei cinque miliardi di consumatori che serviamo, unitamente alle capacità di innovazione di P&G, ci danno la possibilità di fare la differenza".

Gli obiettivi "Ambition 2030" di P&G comprendono:

Brand: i 20 marchi leader di P&G, tra cui Always, Ariel, Dawn, Fairy, Febreze, Head & Shoulders, Pantene, Pampers e Tide favoriranno e ispireranno il consumo responsabile attraverso imballaggi riutilizzabili o riciclabili al 100%, il lancio di innovazioni più sostenibili e la realizzazione della fiducia tramite la trasparenza e la condivisione della nostra scienza per la sicurezza.

Catena di fornitura: i siti produttivi di P&G ridurranno della metà le emissioni di gas a effetto serra e acquisteranno elettricità rinnovabile sufficiente ad alimentare al 100% gli impianti dell'azienda, che si avvarrà di fonti di approvvigionamento circolare per almeno 5 miliardi di litri di acqua.

Società: P&G continuerà a creare partnership per la prosperità delle persone, del pianeta e della nostra attività, comprese quelle che bloccano il flusso di plastica negli oceani, tutelano e valorizzano le foreste, estendono le soluzioni di riciclaggio dei prodotti assorbenti per la persona (PAP) e proteggono la qualità dell’acqua in tutto il mondo.

Dipendenti: P&G coinvolgerà e premierà i dipendenti che realizzeranno atteggiamenti e pratiche per la sostenibilità nel lavoro quotidiano. Premieremo i progressi e integreremo il riconoscimento nelle valutazioni delle performance.

Grazie alla sua tradizione di leadership in materia ambientale, P&G ha già centrato molti degli obiettivi di sostenibilità per il 2020 prefissati dall'azienda per quanto riguarda il cambiamento climatico (riduzione delle emissioni totali di gas serra del 16% dal 2010), il consumo d’acqua (taglio del 27% del consumo idrico negli impianti dal 2010) e la gestione dei rifiuti (centrato l'obiettivo di zero rifiuti di produzione in discarica per oltre l'80% dei siti di produzione).

L'impatto dei progressi dell'azienda è evidente in diversi marchi e aree geografiche. Da Tide Purclean, con ingredienti a base biologica a Head & Shoulders, confezionato con plastica proveniente dai rifiuti raccolti dalle spiagge. A cui si aggiungono cambiamenti di produzione, con centrali a energia eolica e vapore da biomassa; e innovazioni nella ricerca, che ogni anno trasformeranno la riciclabilità di tonnellate di plastica a vantaggio di interi settori, ben al di là della portata di P&G.

Questi progressi sono illustrati in maggior dettaglio nel report Cittadinanza d'impresa 2017 dell'azienda.

"Sulla base dei progressi compiuti ad oggi, i nostri obiettivi per il 2030 puntano ad affrontare due dei problemi ambientali più pressanti del mondo: le risorse limitate e i consumi crescenti", ha commentato Virginie Helias, Vice Presidente per la Sostenibilità Globale di P&G . "Sappiamo che da soli non troveremo tutte le risposte. Occorreranno collaborazioni e partnership per compiere significativi progressi e i nostri marchi svilupperanno innovazioni per far progredire il consumo responsabile".

"P&G è leader dello sviluppo sostenibile, con una strategia in linea con la nostra convinzione che le imprese avranno maggior successo a seguito di una maggior sostenibilità. Valutiamo positivamente il quadro degli obiettivi Ambition 2030, che dispone del potenziale per generare un significativo impatto globale favorevole per gli azionisti, l'ambiente e le società", ha affermato Peter Bakker, Presidente e Amministratore Delegato del Consiglio Mondiale delle Imprese per lo Sviluppo Sostenibile .

Informazioni sull'approccio di P&G alla cittadinanza d'impresa

La sostenibilità ambientale è una delle aree prioritarie della cittadinanza d'impresa secondo P&G, insieme a Etica e Responsabilità Aziendale, Aiuto alla Comunità, Parità di Genere e Diversità e Inclusione. I programmi sulla Cittadinanza d'Impresa dell'azienda supportano gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, che puntano a porre fine alla povertà, a proteggere il pianeta e a garantire prosperità per tutti.

Procter & Gamble

I prodotti P&G sono utilizzati da quasi 5 miliardi di persone al mondo. La Procter & Gamble possiede uno dei piu' importanti portafogli di marchi di qualita' tra i quali: Dash®, Lenor®, Mastro Lindo®, Swiffer®, Viakal®, AZ®, Kukident®, Oral B®, Olaz®, Pantene®, Head&Shoulders®, Gillette®, Venus®, Braun®. P&G opera in 70 paesi nel mondo ed in Italia è presente dal 1956. Per maggiori informazioni www.pg.com.

Ufficio stampa P&G

Riccardo Calvi – Resp. Comunicazione e Ufficio Stampa Procter & Gamble – Tel. 06.50972831 – 348.5326259 – calvi.r@pg.com